Home » Risk on a Wall Street, rally senza forti volumi

Risk on a Wall Street, rally senza forti volumi

Risk on! Rally in corso per gli indici di Borsa americani. Ieri in chiusura sopra la media a 200 giorni e oggi lo S&P 500 torna a contrattare sopra 1300. Una chiusura questa sera sopra questo livello sarebbe un ottimo segnale, mi dice Gregory Keating, Managing Director per James E. Coffey Securities. Ma e’ ancora troppo difficile capire se potra’ essere o meno un rally duraturo, considerata anche l’assenza di volumi importanti.
Dai massimi del 2 aprile scorso lo S&P 500 e’ sotto del 9% circa e nelle ultime settimane il mercato ha cercato un motivo valido per poter iniziare un rally. Motivo valido o meno, oggi sono le speculazioni su futuri interventi da parte delle banche centrali in grado di stimolare la crescita. Oggi il discorso del Presidente della Bce Mario Draghi e’ stato interpretato da alcuni come una rassicurazione, la Bce e’ pronta ad intervenire se necessario. Domani Ben Bernanke parlerà al Congresso e fornirà forse qualche indizio su quello che verra’ deciso nel corso della riunione del FOMC del 19-20 giugno. Intanto già il Presidente della Fed di Atlanta Dennis Lockhart ha segnalato che un’estensione di “Operation Twist” e’ una delle opzioni sul tavolo.

Ma come sottolinea Gregory Keating, quello che succedera’ in Europa influenzera’ il mercato ancora per le prossime settimane e potrebbe mettere il rally a repentaglio molto facilmente. Warren Buffett ha previsto che gli Stati Uniti riusciranno ad evitare una seconda recessione ma solo se l’Europa sara’ in grado di contenere la crisi…

Questi sono i livelli dello S&P 500 da monitorare secondo Art Cashin, direttore delle operazioni sul floor per la Ubs:
supporti: 1273/1275, 1262/1263 e 1256/1259. Resistenze: 1297/1301, 1308/1311, 1316/1319.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>