Home » Torna la volatilita’ a Wall Street in attesa delle scadenze tecniche

Torna la volatilita’ a Wall Street in attesa delle scadenze tecniche

La volatilita’ che era prevista per questa settimana sembra essere arrivata a Wall Street, con gli indici che oscillano prima intorno alla parità e poi senza alcun motivo apparente iniziano a guadagnare terreno. E da qui alla fine della seduta tutto ancora e’ possibile. Sembra che gli investitori si stiano preparando alle scadenze trimestrali (4 streghe) di venerdì e si stiano posizionando in attesa delle elezioni in Grecia nel fine settimana. Evento in grado di influenzare gli eventi politico-economico-finanziari delle prossime settimane. Come conferma anche Mark Otto, Designated Market Maker per Knight Capital Americas, che ritiene che il mercato e la Federal Reserve utilizzeranno i risultati elettorali in Grecia per prendere decisioni.
Il Presidente della Federal Reserve di Chicago, Charles Evans (che nel video chiamo per errore Presidente della Federal Reserve, omettendo “di Chicago” – chiedo scusa) ha detto nel corso di un’intervista rilasciata a Bloomberg News che supporterebbe nuovi stimoli per l’economia per creare occupazione. Peccato che Charles Evans non sia uno dei membri votanti del FOMC – ma non interessa al mercato che continua a speculare su un intervento della Fed la prossima settimana. E si parla non solo di una estensione di Operation Twist o di un QE3 ma sono sempre più insistenti le speculazioni su un intervento sui mutui.

Difficile capire le reazioni del mercato in questi momenti. Sono così tanti i punti interrogativi, troppe le incertezze sul futuro dell’Europa. I rendimenti dei titoli di Stato spagnoli su livelli record, Fitch che taglia i rating per 18 banche spagnole, teme che la Spagna non centrerà gli obiettivi di deficit e minaccia riduzioni dei rating per tutta la zona euro. Fitch pero’ almeno rassicura sull’Italia. Tanti i traders con cui ho parlato che concordano con Mark Otto nel dire che l’Italia non dovrebbe essere al momento al centro dell’attenzione…

I livelli dello S&P 500 da monitorare secondo Mark:
Supporti 1306, 1301, 1292. Resistenza 1318

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>